Cure idropiniche

La cura idropinica consiste nella somministrazione di acqua termale per bibita a scopo terapeutico. Bevendo le giuste quantità d’acqua si aiuta il fisico a mantenere in efficienza le proprie funzioni vitali ed a correggere gli squilibri metabolici.

A Peio la natura è stata prodiga di sorgenti minerali, preziose per l’equilibrio idro-salino del nostro corpo. Alle Terme di Pejo è possibile quindi effettuare cure idropiniche utilizzando 3 diverse sorgenti termali:

  • la Fonte Alpina, povera di sali minerali, consente di eliminare le formazioni calcolose e la renella presente nelle vie urinarie
  • l’Antica Fonte, ricca di ferro ed anidride carbonica, aumenta la secrezione biliare, regolarizza i movimenti intestinali e ricostruisce le riserve di ferro in caso di anemie carenziali
  • la Nuova Fonte, grazie alla presenza di bicarbonati e di sali minerali, tampona gli acidi e favorisce lo svuotamento gastrico

cura idropinica_Terme di Pejo

Scopri nel dettaglio gli effetti terapeutici delle acque termali di Pejo!

L’acqua della Fonte Alpina si forma in un lungo percorso attraverso rocce profonde ed impermeabili e, per tale motivo, la sua composizione è povera di sali minerali. La leggerezza facilita lo scioglimento di scorie metaboliche, in particolare gli acidi urici, e determina un effetto “lavaggio” sulle vie urinarie, con eliminazione di calcoli e renella.
Per ottenere la massima efficacia si consiglia di berne grandi quantità – almeno due litri al giorno – lentamente, mentre si passeggia al sole o durante un’escursione nei boschi del Parco Nazionale dello Stelvio.

 

L’acqua dell’Antica Fonte contiene alte concentrazioni di bicarbonati e anidride carbonica: elementi che permettono di mantenere in soluzione numerosi minerali, tra cui ferro, calcio e magnesio. Tale equilibrio chimico favorisce il tamponamento degli acidi gastrici e la regolazione del movimento intestinale.
Nelle gastriti accompagnate da elevata secrezione di acidi va bevuta in grande quantità ed in breve tempo, mentre nelle forme associate a bassa produzione di acidi, va bevuta in dosi ridotte e in tempi più lunghi.

 

Dalla Nuova Fonte sgorga un’acqua effervescente e concentrata di sali, nella cui composizione sono presenti molteplici minerali ed elementi in tracce. La componente bicarbonatica la rende utile nelle patologie gastroenteriche, mentre la proprietà alcalinizzante previene la formazione di calcoli biliari. Il calcio ed i fosfati contrastano i processi di demineralizzazione ossea (osteoporosi) e lo ione ferroso, facilmente assimilabile, è favorevole nelle anemie carenziali presenti a diverse età – dal bambino all’età adulta – e nelle forme provocate da eccessivo consumo, come iperattività fisica e gravidanza. È consigliabile l’assunzione di quantità crescenti, durante il periodo di vacanza, anche in associazione ai migliori piatti della tradizione trentina.

 

 

ORARI CURA IDROPINICA

8-11 dicembre da giovedì a domenica 14.00-19.00
19-25 dicembre da lunedì a domenica 9.30-12.00 e 15.00-19.00
26 dicembre – 7 gennaio orario continuato 9.00-19.00
8 gennaio – 2 aprile da lunedì a sabato 11.00-19.00
mercoledì 10.00-22.00
domenica 14.00-19.00

 

PREZZI CURA IDROPINICA

Consulta il listino prezzi delle cure termali